Foto di Fatima Calabrese - Lotzorai (OG) 2011

domenica 23 settembre 2012

VERGINE

"In realtà non conosceva la VITA, quella vera, fatta di sudore e carne. Sapeva tutto del cielo, ma non aveva mai volato, parlava sempre della  libertà, ma senza uscire mai di casa, possedeva forti passioni, ma dalla passione non era mai stata posseduta. 
Due amanti in lontananza danzavano su tappeti di foglie, tra petali di baci e soffici carezze. Una lacrima s'incurvò a morire tra le sue labbra: sapeva tutto dell'AMORE, ma il suo cuore aveva sempre pianto in solitudine..."

Il mare addosso

6 commenti:

  1. Bellissima ..Conosco la danza degli amanti..e conosco quella lacrima Sirena..

    RispondiElimina
  2. In fondo a tutti noi, forse, ci sono un po' queste parole.
    Ciao cara Fatima!

    RispondiElimina
  3. Purtroppo sono sensazioni molto note......e tristi. E descritte con molta sensibilità. Cristina

    RispondiElimina
  4. L'eterno "essere o non essere"! Sentire sanza mai udire, vedere senza mai potere guardare, accarezzare ed amare senza mai potere avere un viso o un corpo da poterlo fare! Quale triste e cruda maledizione l'umano essere si ritrova a dovere ubbidienza e soggezione!
    Vita lunga e prospera Faty...più ti leggo e più ti apprezzo!

    RispondiElimina
  5. Non volare , non provare , non sudare , non soffrire, non gioire, grandi menomazioni di una vita piena...

    RispondiElimina

CIAO, DIMMI A COSA PENSI...◕‿◕

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...